Pharma & Healthcare in ASEAN, settore in ascesa con notevoli opportunità. Vietnam e Singapore
978
post-template-default,single,single-post,postid-978,single-format-standard,bridge-core-2.5.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-23.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

Pharma & Healthcare in ASEAN, settore in ascesa con notevoli opportunità. Vietnam e Singapore

Vietnam:

I trend economici particolarmente favorevoli in atto nel paese negli ultimi anni,  hanno generato le condizioni adatte a conferire ai settori elevate potenzialità. La trasformazione demografica con un deciso aumento della classe media, la forte crescita economica, un lento ma costante invecchiamento della popolazione, hanno fatto aumentare considerevolmente la domanda per più elevati standard sanitari. L’attuale pandemia ha inoltre incentivato nella popolazione l’importanza della salute e della priorità che essa necessita. Il Governo vietnamita si sta muovendo in particolare su due fronti: con un’assistenza sanitaria ampiamente supportata da un sistema di assicurazioni pubbliche che raggiunge quasi il 90% della popolazione e con un impegno sul finanziamento relativo a progetti per nuovi ospedali pubblici. Tuttavia, proprio per la crescente domanda, il paese necessita di forme d’investimento alternative al fine di incentivare lo sviluppo di ospedali privati e cliniche specialistiche. Un canale privato che in questo momento è visto con attenzione da parte di realtà internazionali.

Parallelamente alla crescita del numero delle strutture ospedaliere si affianca una notevole crescita del settore farmaceutico. Ad oggi il Vietnam importa oltre il 50% dei prodotti farmaceutici e il motivo risiede prevalentemente nel mancato raggiungimento degli standard di qualità da parte della produzione locale. Il principale paese d’importazione è la Cina mentre al momento ci sono solo due multinazionali con licenza d’importazione (Astra Zeneca e Sanfi-Aventis). Questo quadro sta generando un notevole interesse da parte di importanti aziende estere, che vedono nel Vietnam un mercato fiorente nei prossimi anni. Un incentivo molto importante lo troviamo poi nel nuovo accordo di libero scambio tra UE e Vietnam che ha esteso l’esenzione dei dazi anche ai prodotti farmaceutici.

 

Sinagpore

L’industria healthcare di Singapore è ampiamente riconosciuta come una delle migliori al mondo. Strutture all’avanguardia, organizzazione, governance e contribuzioni sono ben suddivise tra settore pubblico e privato. Singapore è inoltre un hub internazionale per tutto ciò che concerne biotecnologie, biomedicale, R&D e innovazione. Con una stima di 29 miliardi di USD per il 2020 ed una crescita del 9% anno, il settore è da considerarsi come un fiore all’occhiello del sistema paese. Singapore risulta così essere una punto di riferimento soprattutto per il turismo medicale che ogni anno conta oltre 500.000 pazienti provenienti non solo dai paesi asiatici limitrofi. Le condizioni economiche, le procedure snelle di business e la posizione strategica sono state le condizioni ideali che hanno permesso a numerose aziende internazionali di settore di stabilirsi nel paese, usandolo come base per espandersi nell’area.

Antonio Baiano
info@antoniobaiano.it